Detrazioni sui mutui per il 201910 Gen 2019, Santatecla Immobiliare

NewsNews sulla Compravendita Immobiliare


Immagine: Detrazioni sui mutui per il 2019

Sono state confermate le detrazioni sui mutui anche per il 2019, nonostante alcuni dubbi sui possibili tagli alle detrazioni fiscali per l’anno appena cominciato. La manovra di bilancio, pubblicata lo scorso 31 dicembre, ha confermato la possibilità di detrarre il 19% degli interessi passivi del mutuo prima casa, ossia quello stipulato per l’acquisto dell’abitazione principale nel comune in cui è posta la propria residenza e/o quella dei propri familiari. Il beneficio può essere calcolato su un tetto massimo di 4.000 euro, pertanto l’Irpef che si va a risparmiare può arrivare a 760 euro annui. Tra i requisiti necessari per accedere alle detrazioni figura la necessità che il mutuatario sia il titolare sia dell’immobile acquistato che del mutuo stipulato. Inoltre, l’immobile deve essere “prima casa”, cioè abitazione principale per sé o per i propri familiari, in particolare coniugi, figli, parenti entro il terzo grado o affini entro il secondo. Così facendo la detrazione vale anche per chi acquista con mutuo un’abitazione per un proprio familiare. Sono state prorogate anche per il 2019 le detrazioni per i finanziamenti finalizzati alla ristrutturazione o agli interventi in genere sulla casa, finanziabili a loro volta coi mutui. Il governo ha infatti rinnovato fino al 31 dicembre 2019 gli sconti fiscali per la ristrutturazione (50%, fino a un tetto di spesa di 96 mila euro), per il risparmio energetico (65%), per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati a un immobile ristrutturato (50%, fino a un tetto di 10 mila euro) e per la sistemazione e il rifacimento di giardini e aree verdi (36%, fino a un massimo di 5.000 euro). Si precisa, inoltre, che tali bonus verranno applicati solo nel caso in cui gli interventi siano riferiti alla “prima casa”. Si tratta di misure in ogni caso cumulabili con la detrazione sugli interessi passivi e per tale ragione devono essere attentamente valutate da chi ha intenzione di procedere ad un intervento di rinnovamento della propria abitazione.