Irrigazione fai da te: qualche consiglio utile27 Lug 2016, Santatecla Immobiliare

NewsDesign & Lifestyle


Immagine: Irrigazione fai da te: qualche consiglio utile

Con queste temperature le fughe dei weekend al mare piuttosto che in montagna sono fondamentali. Ma come fare con le piante che abbiamo sui nostri balconi? Ecco qualche utile consiglio per creare un sistema di irrigazione fai da te.

Balconi e terrazzi ricchi di fiori e piante verdi vigorose sono un angolo ideale per rilassarsi all’aria aperta a casa propria. Sono ambienti che danno un valore aggiunto all’appartamento, ma che necessitano di cura e attenzione, anche quando ti prendi qualche giorno di vacanza. Ecco dunque qualche consiglio per creare un sistema di irrigazione fai da te e assicurarti che alle tue piante non manchi mai l’acqua.

Irrigazione a stoppino

Si utilizza un filo di cotone, inserendo una delle due estremità nel terreno del vaso, l’altra nel contenitore dell’acqua.

Irrigazione a stuoia

Si utilizza una stuoia di cotone, sopra la quale si mettono le piante, la cui estremità deve cadere in un contenitore di acqua. Quindi il cotone assorbirà l’acqua che irrigherà le piante. Adatta per piante di piccole dimensione.

Irrigazione a goccia

Automatico: si utilizza un programmatore a batteria che si collega ai tubi di irrigazione che portano l’acqua alle piante.

Fai da te: sono necessari una tanica e dei tubi da irrigazione; si fora il tappo della tanica e si inserisce l’estremità di un tubo di gomma da irrigazione e un rubinetto apposito. Infine, si collegano i tubi da irrigazione al tubo di gomma.

Bottiglia rovesciata

Si riempie una bottiglia di plastica, facendo un piccolo foro all’estremità in modo che ci sia un corretto flusso di acqua, e si inserisce a testa in giù nel vaso.

Idro-gel

Si utilizzano delle piccole capsule di gel(che si trovano in commercio) che vengono immerse nell’acqua e poi appoggiate sul terriccio. L’acqua assorbita verrà rilasciata gradualmente.

Metodo dei vasi comunicanti

Si utilizzano coni e tubi per irrigazione a goccia. Si collega un’estremità del tubo al cono che si inserisce nell’acqua e l’altra estremità nel terriccio del vaso.

Scopri i nostri appartamenti con terrazzo e balcone: