Come valutare un immobile?10 Feb 2016, Santatecla Immobiliare

NewsNews sulla Compravendita Immobiliare


Immagine: Come valutare un immobile?

Stato manutentivo, impianti funzionanti e a norma, posizione rispetto all’edificio, box e posti auto, ecc.. sono tanti i paramenti che incidono sulla valutazione di un immobile. Leggi qui..

Il valore di mercato di un immobile è l’importo stimato al quale l’abitazione verrebbe venduta nella data della valutazione. La determinazione di questo valore si ottiene moltiplicando la superficie commerciale dell’immobile con la quotazione al mq e con i coefficienti di merito.

Valore di mercato = Superficie commerciale x Quotazione al mq x Coefficienti merito

Tuttavia, per determinare il valore di un immobile sono necessarie alcune competenze e conoscenze specifiche da parte di operatori qualificati. Per esempio, per calcolare la superficie commerciale di un immobile bisogna sommare tutte le superficie interne ed esterne, ma con alcuni accorgimenti.

Le superfici interne calpestabili vengono calcolate al 100%, così come le superfici occupate da pareti divisorie all'interno dell'appartamento, e da tutte le superfici perimetrali esterne che non sono condivise con altri inquilini; quest'ultime, infatti, devono essere calcolate al 50%. Le pertinenze, quali cantine e solai, vengono calcolate al 25% della loro superficie; i box o posti auto/moto si calcolano, invece, a corpo e variano da zona a zona, spesso anche in base alla mancanza di parcheggi pubblici circostanti e alla concentrazione di abitazioni. Per quanto riguarda le superfici esterne, i balconi vengono calcolati al 30% della loro superficie; mentre terrazzi e giardini, collegati all’unità principale, vengono calcolati al 30% della loro superficie per una metratura minore di 25 mq o al 10% per una metratura maggiore di 25mq. Per esempio: un terrazzo di 100 mq → (25 mq x 30%) + (75mq x 10%) = 15 mq

Una volta ottenuta la superficie totale va poi moltiplicata per il prezzo al metro quadro applicato in zona, tenendo ben presente però che in ogni zona della città il valore può cambiare.

Tuttavia, bisogna tenere anche presenti alcuni coefficienti di merito, come lo stato locativo, il piano, lo stato di conservazione, la luminosità e l’esposizione, l’edificio, ecc, che incidono sulla stima dell’appartamento. Per questo motivo è molto importante affidarsi a un professionista del settore, che grazie alla sua esperienza e competenza è in grado di valutare con professionalità l’immobile, prendendo in considerazione anche le tendenze del mercato immobiliare.