Il mercato immobiliare del lusso: Milano vanta l'acquisto medio più alto12 Nov 2015, Santatecla Immobiliare

NewsMercato Immobiliare


Immagine: Il mercato immobiliare del lusso: Milano vanta l'acquisto medio più alto

Il mercato del lusso a livello mondiale vanta una incremento non indifferente negli ultimi anni, con dati di crescita che in Europa oscilleranno intorno al 10% all’anno e che nel 2020 dovrebbero addirittura raddoppiare. E tra i vari Paesi e le città europee, spicca Milano come capitale mondiale per gli acquisti di beni di lusso.

L’industria del lusso è un settore in crescita a livello globale, sia grazie all’innovazione tecnologica, sia per le richieste sempre maggiori dei consumatori. In Europa, risulta essere il 3% del PIL di tutto il Continente, vale a dire il 70% dei beni di lusso del mondo. Le ultime stime evidenziano una crescita che nel lungo periodo oscillerà intorno al 10% all’anno e che nel 2020 dovrebbe addirittura raddoppiare, raggiungendo un fatturato di circa 900 miliardi di euro all’anno e impiegando oltre 2 milioni di persone.

Tuttavia, sebbene sia noto che il nostro Continente abbia trascorso un periodo di crisi economica, l’industria del lusso non ha risentito di questa situazione. Due sono le motivazioni principali. Da un lato abbiamo una forte domanda che proviene dai paesi emergenti che, grazie a una disponibilità economica e ad una forte passione per i luxury brand occidentali, hanno deciso di investire nei beni di lusso. Dall’altro, la Cina che sta diventando sempre più una ricca potenza a livello mondiale: il consumo dei beni di lusso da parte dei cinesi rappresenta, infatti, il 30% del mercato.

L’Italia, nonostante le dimensioni ridotte delle società, è un paese fortemente rappresentato all’interno dell’industria del lusso: quasi un terzo dei gruppi mondiali del lusso sono infatti italiani. Inoltre, anche dal punto di vista dei consumi l’Italia gioca un ruolo rilevante nel mercato del lusso, poiché Milano è considerata la capitale mondiale per il consumo dei beni di lusso con un valore di acquisto medio che supera i 1.300 euro. La ragione di ciò è dovuta al fatto che Milano non è una meta turistica, come Parigi o Londra, in cui trascorrere vacanze o brevi weekend, ma è più che altro una città in cui i turisti amano fare shopping, Infatti, diventando i top spender del mercato del lusso.

Tuttavia, Milano non è solo capitale dello shopping, ma è anche capoluogo del mercato immobiliare del lusso. Infatti, il prestigio è un segmento di forte incremento nel mercato immobiliare milanese. Le caratteristiche preferite dai consumatori di immobili di lusso sono il piano alto, il terrazzo e il box di pertinenza. Gli appartamenti di prestigio più richiesti sono generalmente di 200 mq, con tre o quattro camere da letto, un soggiorno doppio con terrazzo o ampio balcone. Le zone più ricercate dagli acquirenti di immobili di lusso sono la zona di Brera e di Corso Magenta oppure le zone di nuova costruzione/riqualificazione che hanno un offerta di immobili in classe A con impianti tecnologici innovativi. Essendo un segmento di nicchia, quello del mercato immobiliare di lusso non ha risentito dell’effetto della crisi economica; i prezzi sono rimasti piuttosto stabili nel lungo periodo e le prospettive future per questo settore sono più che positive, con una previsione di crescita della domanda.