Terza edizione de Il Salone della Cultura17 Gen 2019, Santatecla Immobiliare

NewsNotizie su Milano


Immagine: Terza edizione de Il Salone della Cultura

La terza edizione del Salone della Cultura si terrà il 19 e 20 gennaio negli spazi di Superstudio Più di via Tortona a Milano. Questo evento nasce dal proposito di portare il mondo del libro al grande pubblico, permettendo di scoprire ed apprezzare le novità editoriali presentate, ma anche di trovare libri esauriti o rari. Le sezioni principali saranno tre: La nuova Editoria, nelle sue declinazioni dedicate ai bambini, alla saggistica, all’orientalistica ed infine alla fumettistica; l’ALAI, ossia l’Associazione Librai Antiquari Italiana e ILAB, International League of Antiquarian Booksellers; infine Il Libro Usato, l’area in cui poter scovare rarità davvero imperdibili.

Il Salone della Cultura, anche quest’anno, ospiterà al proprio interno diverse mostre, sia di fotografie d’autore e collezioni fotografiche, sia di sculture e reportage. Liber è la mostra di Vittorio Venturini, un’esposizione di opere realizzate con i libri di scarto e rappresenta una rielaborazione dei materiali cartacei del tutto personale, frutto di esperienze e conoscenze tecniche. Una collaborazione con l’Associazione Figli della Shoa ha portato alla realizzazione di una mostra dedicata interamente alla figura di Henryk Goldszmit, più conosciuto come Janus Korczak, il pedagogo, scrittore e medico polacco vittima della Shoa che dedicò i suoi studi al mondo dell’infanzia. L’esposizione ripercorre gli aspetti più significativi della sua vita e delle sue opere, che portarono alla redazione della Magna Charta dei Diritti dei Bambini. Un reportage in bianconero dal titolo “Testimone del mondo”, inoltre, è dedicato a Folco Quilici, uno degli ultimi documentaristi italiani scomparso lo scorso anno. La raccolta riproduce l’autentico giro del mondo effettuato negli anni Sessanta da Quilici, riuscendo a mostrare come egli non fosse solo attratto dalla bellezza dei paesaggi, ma cercasse l’antica purezza dei luoghi incontaminati.

Per gli aspiranti scrittori è stata prevista la possibilità di stampare gratuitamente, grazie a Xerox, i propri manoscritti, semplicemente compilando un form sul sito ufficiale della manifestazione così da ritirare poi la stampa nei giorni dell’evento a Milano.