Come trasformare la tua casa in un Bed & Breakfast18 Mag 2017, Santatecla Immobiliare

NewsDesign & Lifestyle


Immagine: Come trasformare la tua casa in un Bed & Breakfast

La cultura del B&B è esplosa anche in città… scopri i requisiti per trasformare la tua casa in un’attività turistica.

In pochi anni la cultura anglosassone dei Bed & Breakfast è arrivata anche in Italia; inizialmente introdotta in località immerse nella natura, è arrivata ora anche nelle grandi città, come dimostra la notevole crescita di queste strutture in città all’interno di portali dedicati. Anche a Milano si era avviato un notevole aumento di B&B durante il periodo di Expo, ma questa tendenza non sembra destinata a fermarsi, risultando una delle tipologie di alloggio preferita dai viaggiatori.

Per chi possiede una casa con una stanza o più spazi inutilizzati, adibire la propria abitazione a B&B non rappresenta solo una fonte di guadagno, ma anche la possibilità di creare una piccola attività famigliare ed essere sempre a contatto con persone diverse e provenienti da tutto il mondo.

Fare della propria abitazione a Milano un B&B può sembrare difficile, ma in realtà per cominciare bastano pochi requisiti:

• L’abitazione deve rispettare le norme edilizie e igieniche previste per le abitazioni private.

• Le stanze degli ospiti devono essere ben separate dalla zona riservata alla famiglia.

• Un numero massimo di 4 camere da letto con quindi un massimo di 14 posti letto; le camere singole devono essere di almeno 8 mq mentre le matrimoniali 14 mq.

• I bagni devono avere tutti i servizi basilari ed è necessario un bagno ad uso esclusivo degli ospiti al superamento di un certo numero di posti letto.

• Il proprietario deve risultare residente o domiciliato presso l’immobile dove viene aperta l’attività.

Una volta che l’abitazione ha tutti i requisiti necessari il processo burocratico è piuttosto semplice, cominciando dalla legge regionale in materia per seguire tutti i passaggi richiesti.