Una spa in casa vostra09 Dic 2016, Santatecla Immobiliare

NewsDesign & Lifestyle


Immagine: Una spa in casa vostra

Tra gli amanti del relax e del benessere non è raro trovare chi allestisce una spa personale all’interno delle proprie mura domestiche. Può sembrare una vera impresa, ma le soluzioni a livello di spazio e finanze sono notevoli.

Una spa all’interno della propria abitazione dona un valore aggiunto alla casa in termini di lusso, ma consente anche di creare un angolo di relax privato ed un’oasi di benessere per tutta la famiglia.

I calcoli degli esperti hanno dimostrato che non servono spazi enormi per una stanza di questo tipo: 20 mq sono sufficienti per allestire una spa che comprenda al suo interno bagno turco, sauna, vasca idromassaggio, doccia e lettino. Sempre più aziende che si occupano di benessere producono infatti impianti a “misura domestica”, adatti ad un uso personale più che alle esigenze di una spa professionale.

Ovviamente per affrontare una sfida di questo tipo è sempre meglio affidarsi ad esperti, poiché per creare una spa nella propria abitazione bisogna tenere conto di diversi fattori:

  • la componente estetica della stanza. Può sembrare banale ma, specialmente in caso di piccole spa, è importante che ogni elemento sia in armonia, così da donare all’ambiente un effetto rilassante.

  • il posizionamento di ogni attrezzatura. Per fare funzionare al meglio la spa e per garantirne una manutenzione ottimale è necessario studiare al meglio dove mettere ogni impianto.

  • avere chiaro un bugdet. A seconda della grandezza della spa e del numero di impianti che vi si andranno ad inserire, il prezzo andrà a variare sensibilmente, anche a livello di spese energetiche. Nella fase di acquisto delle attrezzature è comunque sempre importante scegliere prodotti di qualità, che davvero ottimizzino il benessere di chi ne usufruisce.

Chi dispone di un giardino o di una terrazza abitabile può optare per una spa all’aperto, che certamente offre un relax più in armonia con la natura, tenendo comunque conto degli svantaggi presentati dal peso degli impianti sul terreno e dalle condizioni climatiche.